Come si realizza una medaglia coniata

Come si realizza una medaglia coniata

Il procedimento di realizzazione di una medaglia coniata richiede moltissimi passaggi, dal disegno al primo pezzo.

1) Il Disegno

In primo luogo un artista crea un grande bassorilievo della medaglia in gesso riproducendo fedelmente il disegno ( o il “santino”) che gli viene commissionato.

2) Il Gesso

Il modello in gesso, una volta terminato, è ricoperto da una gomma siliconica che è quindi utilizzata per creare una copia metallica in bronzo e tutto questo avviene con dimensioni decisamente superiori al risultato finale che si desidera ottenere. ( all’incirca 20 cm. di diametro).

3) Il Bronzo

Si prosegue poi la lavorazione con uno speciale pantografo che, in alcuni giorni di lavoro, riduce l’immagine nella dimensione desiderata su una matrice “positiva” in acciaio che viene poi temprata per renderla più resistente, un procedimento rimasto praticamente invariato negli ultimi 100 anni!

4) Conio e Punzone

Un punzone “maestro” è prodotto tramite un processo di forgiatura a freddo. Questo è ottenuto  impressionando il disegno in un altro pezzo di acciaio dolce usando molta pressione con una pressa idraulica. Questo punzone maestro viene quindi indurito e usato allo stesso modo per produrre un utensile detto creatore o improntatore. Con matrice e punzone si possono finalmente realizzare le medaglie!


L’OGGETTO FINITO